Avere un animale domestico ci fa vivere in salute e più a lungo, a dirlo è la scienza.

Maggiore sono le coccole e le attenzioni che dedichiamo ai nostri cuccioli e maggiori sono i benefici per la salute.

Quanti di voi possiedono un animale domestico in casa? Tutti o quasi nel corso della vita abbiamo coccolato un piccolo cucciolo e molti ne possiedono più di uno.

Molte ricerche scientifiche hanno dimostrato che, avere in casa un “amico”peloso e non peloso (gatti, cani, uccellini, criceti, conigli, furetti, pesci, iguane..) aumenti la propria longevità, migliora la vita e si conserva per molto tempo la sensazione di benessere personale.

Certamente avere un animale in casa comporta tanti sacrifici, maggiore igiene, spese aggiuntive ma loro fanno parte della vita di ciascuno di noi ormai.

Konrad Lorenz, zoologo ed etologo austriaco, disse durante una conferenza una bellissima frase: “il nostro amore per gli animali si misura dai sacrifici che siamo pronti ad affrontare per loro”.

Le ricerche

Un team dell’American Psichological Association ha esaminato 217 persone che possedevano un animale domestico e hanno dimostrato che tutti avevano combattuto, grazie al loro peloso di casa, la sensazione di solitudine, vantavano di buona autostima e risultavano meno stressati.

Questo perché stando a contatto con un animale e prendersene cura, aumenta i livelli di sostanze chimiche nel cervello come la serotonina, facendo diminuire  invece il cortisolo. E’ proprio per questo motivo che, alcuni che presentavano stati ansiosi-depressivi, hanno trovato beneficio nell’adottare un animale e grazie ad essi è migliorata la sensazione di malessere e i sintomi correlati alla depressione.

Interagire con il proprio animale, già appena svegli per una piacevole passeggiata e durante il resto della giornata, è un’azione che ci rende attivi fisicamente e mentalmente. Secondo quello che dichiara l’OMS, il 60 % delle persone che possiedono cani in casa, svolgono movimento e corretta attività fisica, importantissimi per la salute.

Un’altra ricerca davvero interessante condotta dall’Università di Medicina Veterinaria di Missouri, invece, ha dichiarato, dopo aver analizzato i dati forniti dai possessori di animali che interagire con il proprio animale, significa instaurare un rapporto di fedeltà, amore, fiducia incondizionata, attaccamento e ciò si dimostra utile per aiutare i bambini con disturbi dello spettro autistico che si chiudo diffidenti nel loro mondo.

Ma le ricerche non finiscono qui: la Saint Andrews University della Scozia, ha pubblicato sulla rivista Preventive Medicine, un articolo che spiega perché, coloro che possiedono un cane, vivono almeno 10 anni di più.

La risposta è semplice: grazie al proprio cucciolo che ha necessità di uscire, giocare, essere coccolato, si diventa tonici, il benessere cardiocircolatorio migliora, diminuisce la pressione sanguigna perciò si è protetti da ictus e infarti; ciò comporta anche la diminuzione del colesterolo nel sangue.

La medicina che cura grazie all’affetto e al contatto con gli animali è definita Pet Therapy ed è proprio la medicina ufficiale che afferma che avere un animale funge da farmaco naturale per la salute e per l’anima. Con un cucciolo in casa ci saranno meno allergie, più movimento, meno sovrappeso, aumento della comunicazione tra i componenti della famiglia, si rafforza il sistema immunitario dei più piccoli che diventano meno vulnerabili ai più comuni virus e batteri. Maggiori coccole, incremento di anticorpi.

Anche per le ossa ci sono enormi benefici, infatti, avere un cane, permette di abbandonare la sedentarietà e rafforza muscoli e ossa.

Prendersi cura di un animale domestico, inoltre, incoraggia i bambini ad avere rispetto per la natura e li rende responsabili e decisi.

Avere un cucciolo e integrarlo nella propria famiglia significa condividere con loro una vita straordinaria e in pieno benessere. Approfittatene a prenderne uno!

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI SE TI E' PIACIUTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright©