Prete abusa di una bimba di 7 anni fino a farla vomitare: “Hai sporcato la chiesa; ora pulisci”

Storie come questa che vi stiamo per raccontare, purtroppo, accadono ancora troppo frequentemente. Un prete ha approfittato del suo ruolo nella chiesa che la piccola vittima frequentava e ha abusato sessualmente di lei fino a farla vomitare.  Non pago dell’abuso, l’ha umiliata e l’ha costretta anche a ripulire tutto. Questo episodio è solo uno dei tanti raccontati da una donna di Albuquerque che da bambina fu ripetutamente violentata dal prelato.

 Sabine Griego, ex parroco di Albuquerque, nello stato del New Mexico, oggi ha 81 anni ed è finito processo per una serie di violenze sessuali su diversi minori che risalgono a 30 anni fa. Proprio lui che quei bambini li avrebbe dovuto proteggere, aiutarli a crescere nel rispetto valori come la fede. Invece ha sfruttato la fiducia ripostagli per abusare delle sue piccole vittime. Tra queste spicca la storia di una bambina di 7 anni, oggi adulta, che per anni ha dovuto subire ogni tipo di angheria, sessuale e pisocologica.

Secondo quanto ricostruito dall’accusa, l’uomo avrebbe attirato la bimba nella sua trappola dicendole che voleva “fare un gioco speciale”. Dopo averla portata nella canonica della chiesa, le ha fatto bere del vino e infine l’ha violentata.Dopo aver capito di aver trovato la “vittima perfetta”, in quanto lei non lo aveva denunciato per paura e vergogna, avrebbe iniziato ad abusare regolarmente della piccola per oltre un anno.

La vittima ha raccontato ai poliziotti che Griego la mandava a chiamare dagli altri bambini o da persone che frequentavano la chiesa con qualsiasi scusa per portarla in canonica dove si consumavano le violenze. Una volta, ha raccontato la vittima, la violenza avvenne nella sala dove i preti erano soliti vestirsi prima della messa. Il parroco avrebbe celebrato messa subito dopo.

In questo lunghissimo anno non sono mancati i momenti in cui la piccola aveva trovato la forza di ribellarsi provando a scappare dalle sue grinfie. Ma lui la picchiava con violenti schiaffi e calci, tanto da mandarla in ospedale in una occasione. Lei ha tenuto nascosto tutto questo fino fino ai tredici anni, quando dopo alcuni episodi di autolesionismo è riuscita ad aprirsi con i genitori.

Griego era stato già accusato da altri 30 bambini durante il suo periodo di lavoro presso l’arcidiocesi. Nello stesso anno in cui ha abusato della piccola, è stato ritenuto colpevole di abusi su altri 8 bambini. Inizialmente il Vaticano lo aveva messo in congedo. E’ stato sollevato dagli incarichi solo nel 2005, ovvero 15 anni dopo le violenze. Quest’anno dovrà affrontare un nuovo processo durante il quale saranno presenti anche le altre vittime.

Articolo tramite: news.fidelityhouse.eu

CONDIVIDI SE TI E' PIACIUTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright©