Il seme dell'intolleranza. Ebrei, eretici, selvaggi: Granada 1492 eBook

Ilmeglio-delweb.it Il seme dell'intolleranza. Ebrei, eretici, selvaggi: Granada 1492 Image
ISBN 9788858108116
AUTORE Adriano Prosperi
DATA 2013
NOME DEL FILE Il seme dell'intolleranza. Ebrei, eretici, selvaggi: Granada 1492.pdf
DIMENSIONE 2,74 MB
DESCRIZIONE

Siamo lieti di presentare il libro di Il seme dell'intolleranza. Ebrei, eretici, selvaggi: Granada 1492, scritto da Adriano Prosperi. Scaricate il libro di Il seme dell'intolleranza. Ebrei, eretici, selvaggi: Granada 1492 in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su ilmeglio-delweb.it.

Il Seme Dell'Intolleranza Ebrei, Eretici, Selvaggi ...
È uscito Il seme dell'intolleranza. Ebrei, eretici, selvaggi: Granada 1492 di Adriano Prosperi, per l'editore Laterza. Il libro, si legge nel lancio della casa editrice, tratta di "due decisioni di grande importanza storica" prese dai regnanti di Spagna Ferdinando d'Aragona e Isabella di Castiglia u
L'anno 1492 segna tradizionalmente una cesura epocale importante: con la scoperta dell'America e l'avvio dell'unificazione del mondo per opera degli europei si considera concluso il Medioevo e iniziata l'età moderna. In quello stesso anno accadono cose che fissano alcuni meccanismi di identità e di esclusione tipicamente moderni. In Spagna, la conquista dell'ultimo regno musulmano e l'espulsione della minoranza ebraica avviano la formazione di uno stato fortemente caratterizzato dall'unità religiosa. Non solo, alle altre figure già codificate dell'alterità umana, l'eretico, il giudeo,l'espansione extra-europea aggiunge la figura del selvaggio. È su di loro che si esercitarono i dispositivi di potere creati nella penisola iberica, in modo particolare quello dell'Inquisizione. In una realtà sociale come quella spagnola, divisa per lingue, culture, tradizioni e religioni, lo Stato moderno nasce issando le barriere dell'intolleranza e creando categorie di "diversi" su cui si esercitano i meccanismi dell'esclusione o dello sfruttamento: si va dall'assoggettamento dei popoli extraeuropei (i "selvaggi") all'eliminazione dell'eretico e dell'ebreo. In tutti questi casi la religione offre la legittimazione all'esercizio del potere. Sugli ebrei in particolare si registra un passaggio carico di un pesante futuro: quello dalla tradizione dell'antigiudaismo cristiano del Medioevo a base religiosa alle nuove forme di antisemitismo a base "naturale\
Il seme dell'intolleranza. Ebrei, eretici, selvaggi ...
Il seme dell'intolleranza Ebrei, eretici, selvaggi: Granada 1492. Adriano ... lo Stato moderno nasce issando le barriere dell'intolleranza e creando categorie di "diversi" su cui si esercitano i meccanismi dell'esclusione o dello sfruttamento: si va dall'assoggettamento dei popoli extraeuropei (i "selvaggi") all'eliminazione dell'eretico e dell ...
LIBRI CORRELATI
Milano nei secoli
Fare comunità di pensiero. Insegnamento come pratica riflessiva
Per salire bisogna crederci. Itinerari di fede e montagna
Enciclopedia dello sport
Questo amore. Il sentimento misterioso che muove il mondo
Il giro del giorno in ottanta mondi
Il tempo nuovo della tradizione. Confronti tra conservazione e innovazione
Dov'è il mio elefante? Ediz. illustrata
L' inconveniente di essere nati
La metamorfosi e tutti racconti pubblicati in vita
TAV sotto Firenze. Impatti, problemi, disastri, affari e l'alternativa possibile