Troppi diritti. L'Italia tradita dalla libertà eBook

Ilmeglio-delweb.it Troppi diritti. L'Italia tradita dalla libertà Image
ISBN 9788804688891
AUTORE Alessandro Barbano
DATA 2018
NOME DEL FILE Troppi diritti. L'Italia tradita dalla libertà.pdf
DIMENSIONE 7,46 MB
DESCRIZIONE

Leggi il libro di Troppi diritti. L'Italia tradita dalla libertà direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Troppi diritti. L'Italia tradita dalla libertà in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su ilmeglio-delweb.it.

"Troppi diritti. L'Italia tradita dalla libertà" - Il ...
Libro di Barbano Alessandro, Troppi diritti. L'Italia tradita dalla libertà, dell'editore Mondadori, collana Orizzonti. Percorso di lettura del libro: Politica e scienze politiche, Struttura e processi politici.
"Questo libro è un viaggio nel pensiero di un Paese tradito dalla libertà, in cui nessuna élite ha più il coraggio di dire il vero e di fare i conti con minoranze organizzate sotto la bandiera dei diritti acquisiti." È un'ipertrofia dei diritti ciò che spiegai, il declino italiano: questa la diagnosi di Alessandro Barbano, direttore del «Mattino». Si tratta di un virus che ha infiltrato il discorso pubblico e da decenni blocca ogni tentativo della politica e della società di riscattarsi. Certo, in passato i diritti individuali sono stati il carburante che ha alimentato la nascita, la crescita e l'affermarsi delle democrazie a scapito di assolutismi e di totalitarismi. Ma quando quei diritti sono diventati princìpi guida delle società, è emerso anche il loro lato oscuro, favorito oggi dallo sviluppo di innovazioni tecniche che aprono inedite prospettive. Proprio la visione di queste nuove possibilità amplia lo spazio delle aspirazioni del singolo e dei gruppi, facendo perdere di vista il limite etico insito nel concetto stesso di libertà. È ciò che si definisce «dirittismo», malattia che esibisce un sintomo ormai sotto gli occhi di tutti: la crisi della delega, ossia la rinuncia a qualsiasi mediazione tra gli interessi di uno o di pochi e quelli di tutto il corpo sociale. È accaduto nel campo politico, dove il dirittismo si è tradotto in aperta diffidenza nella classe dirigente e nel diffuso astensionismo; nel campo del sapere, dove manca il criterio della meritocrazia; e nella sanità, dove vale per tutti l'esempio del movimento contro i vaccini. E, altrettanto grave, è accaduto nel campo dei media, dove strumenti come Internet, Facebook, Twitter hanno scalzato la mediazione della carta stampata, stravolgendo spesso il messaggio veicolato. La combinazione di diritti e tecnica si è così tramutata in un fattore di indebolimento e disgregazione della stessa democrazia. Quello di Barbano è un viaggio nel pensiero di un Paese tradito dalla libertà, in cui nessuna élite ha più il coraggio di dire il vero e di fare i conti con minoranze organizzate sotto la bandiera dei diritti acquisiti. Dal palazzo alla piazza, dai giornali alla Rete, dalla scuola alla giustizia, il discorso pubblico non è più al servizio della democrazia. "Troppi diritti" intende raccontare come ciò sia accaduto e che cosa fare per uscire da una simile crisi epocale.
L'intervista ad Alessandro Barbano sul suo nuovo libro ...
Domani sera ad Avellino l'autore presenterà il volume "Troppi diritti - L'Italia tradita dalla sua libertà" al Circolo della Stampa. La copertina del libro di Alessandro Barbano "Troppi Diritti", edito da Mondadori
LIBRI CORRELATI
Facebook come. Le nuove relazioni virtuali
Yoga con la sfera elastica. Più semplice, preciso ed efficace. DVD
Genitori in campo. Crescere i figli e vincere insieme
Coordinate ermeneutiche di diritto penale 2016
Arrivare a te. Vol. 26
Fate #RTT2020. Un gruppo di ginnaste con un grande sogno: le olimpiadi di Tokyo
Sentire e agire. L'etica della simpatia tra sentimentalismo e razionalismo
OP/Opera Progetto (2005). Vol. 2: Frank O. Gehry. WDCH Walt Disney Concert Hall, Los Angeles.
Fermiamo Mr Burns. Come evitare la trappola nucleare
Ritratti di cavalieri. Il sovrano militare ordine ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme, di Rosi e di Malta attraverso la pittura