Sbavi mentre dormi? Devi assolutamente leggere questo allora

Sarà capitato a tutti di sentirsi bagnati di saliva ai lati della bocca durante le ore di sonno e di svegliarsi al mattino con il cuscino umido. Sbavare durante la notte è un processo che accade a qualunque età, ma spesso, può essere imbarazzante e fastidioso. Vi invitiamo a leggere quanto vi stiamo per dire e ne resterete sorpresi.

Sbavare: quello che c’è da sapere

Un gesto del tutto inconscio che accade senza la nostra volontà: sbavare è da sempre considerato una sorta di tabù ma in realtà è un segnale positivo del corpo poiché ci indica che riposiamo bene.

Una persona che sbava durante le ore notturne è un individuo che ha una fase REM interrotta e quindi non ha problemi di sonno.

Chi, al contrario, ha un sonno leggero e continuamente disturbato, non vedrà mai accadere questo fenomeno ma sicuramente noterà i suoi malesseri legati al sonno tra cui stanchezza al mattino e cefalea.

Proviamo a capire insieme però perché accade e se si può porre rimedio.

Comunemente questo fenomeno viene definito “scialorrea notturna” e consiste in una disfunzione della coordinazione del meccanismo di deglutizione, che causa un accumulo di saliva in bocca dato dalla salivazione eccessiva.

Del tutto normale questo fenomeno, può però accadere anche quando ci sono problemi di salute tra cui:

  • Lingua ingrossata
  • Carie dentali
  • Scarso controllo dei muscoli facciali
  • Ritardi mentali
  • Problemi neurologici
  • Reflusso gastroesofageo

E’ sempre buona norma presentare questo disturbo al proprio medico che saprà indicarvi se si tratta di un fattore del tutto innocuo come accennato o cela un problema di salute.

Evitare di sbavare di notte si può, ecco come

Ecco per voi i classici rimedi della nonna per evitare questo disturbo:

  • Fare sciacqui con collutorio prima di dormire
  • Evitare farinacei la sera
  • Evitare il consumo di caramelle e gomme da masticare
  • Dormire con un cuscino alto posto sotto il materasso.

Importante, questo sito non dà consigli medici, né suggerisce l’uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere del medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità.

CONDIVIDI SE TI E' PIACIUTO

Autore dell'articolo: Claudio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*