Pescara: vede un uomo abbandonare il cane lungo la strada, lo insegue e lo manda all’ospedale

PESCARA – Stava rincasando dopo una serata passata con gli amici in birreria, quando ha visto una macchina accostarsi, aprire lo sportello e spingere in malo modo fuori dalla portiera del passeggero un meticcio di taglia media. Gian Marco Saolini 27enne romano, amante degli animali, è rimasto shoccato alla visione di quella brutta scena e ha probabilmente agito di impulso: ha schiacciato l’acceleratore e si è lanciato all’inseguimento dell’auto, poi lo ha sorpassato e gli si è fermato davanti rischiando di provocare un incidente.

Poi è sceso dalla sua vettura ed è andato verso l’uomo che pochi metri prima aveva abbandonato il suo cane. Sono volati insulti, poi l’uomo al volante, un piccolo imprenditore di 45 anni del posto, è sceso dalla macchina ed ha spinto il ragazzo intimandogli di andare via.
Da lì la colluttazione: sono volati pugni e calci, finché il più anziano non è caduto a terra privo di sensi in seguito ad un violento colpo sull’orecchio.

Il giovane ha poi chiamato i soccorsi che hanno trasportato l’uomo in ospedale dove è stato medicato e dimesso con un referto riportante 15 giorni di prognosi.
Il giovane è stato denunciato dall’imprenditore e dovrà rispondere all’accusa di aggressione. Il 45enne invece, dovrà pagare una sanzione amministrativa per l’abbandono del cane che si trova attualmente al sicuro nel canile locale.

Articolo tramite: mafia-capitale.it

CONDIVIDI SE TI E' PIACIUTO

Autore dell'articolo: Claudio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*