Di Battista: “Gli italiani sono molto rincoglioniti, sono un popolo strano” VIDEO

Scivolone per Alessandro Di Battista in diretta su Facebook: “Gli italiani li vedo molto, molto rincoglioniti. Faranno polemica, ma è la verità: è un popolo strano”, dice il deputato del MoVimento 5 Stelle.

Continua il tour in camper per l’Italia di Alessandro Di Battista, ma durante la sua tappa a Chieri, dove ha incontrato gli operai della Embraco, il deputato del MoVimento 5 Stelle è incappato in uno scivolone in diretta su Facebook. All’inizio del video, infatti, si sente Di Battista dire: “Gli italiani li vedo molto, molto rincoglioniti”. “Faranno polemica, ma è la verità, è un popolo strano”, aggiunge poco dopo Di Battista.

Di Battista tenta poi di argomentare questa affermazione: “Dopo 25 anni di ‘sto bugiardo di Arcore, e se questi tre anni non sono bastati agli italiani, allora il problema non sono Berlusconi e Renzi ma il problema sono gli italiani”. Il deputato del M5s è alla Embraco di Chieri “per incontrare gli operai: qui ci sono 500 persone – scrive su Facebook – che stanno per perdere il posto a causa della delocalizzazione”.

Alla Embraco di Chieri per incontrare gli operai: qui ci sono 500 persone che stanno per perdere il posto a causa della delocalizzazione.

Pubblicato da Alessandro Di Battista su martedì 6 febbraio 2018

Di Battista parla proprio della questione lavoro a Chieri, attaccando i sindacati: “Io sono onesto, per i sindacalisti in fabbrica massimo rispetto, ma che i vertici abbiano la stessa responsabilità della politica io lo penso. Non so cosa farà Camusso, ma ho qualche sospetto… Cofferati ed Epifani sono finiti tutti e due in un partito”. Poi un attacco anche a Cesare Damiano, del Pd: “Un altro… che poi sono i peggio fanatici del Jobs Act”.

Le polemiche e le repliche
A rispondere a Di Battista è il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda: “Gli italiani non sono rincoglioniti e detestano i politici che considerandoli tali vanno a fare passerelle elettorali nelle aziende in crisi. Invito Di Battista ad evitare di tenere gli stessi comportamenti di Salvini. Lo accolgo volentieri al Mise quando vuole per spiegargli la situazione di una crisi aziendale complessa e difficile come Embraco non si risolve con proclami, slogan e passerelle”.

A rispondere a Di Battista è anche lo stesso Damiano: ”Di Battista ha preso l’ennesimo colpo di sole fuori stagione. Straparla non sapendo come trascorrere più utilmente il suo tempo. Inveisce contro i sindacalisti per mascherare, senza riuscirsi, la sua ostilità verso il mondo del lavoro. Noi fanatici del Jobs Act? Ridicolo: di fanatico, al momento, è rimasto solo Di Battista”.

Replica anche della leader della Cgil Susanna Camusso: “Mi pare sia evidente che quando non hanno proposte da fare e si trovano di fronte in particolare a dei lavoratori che aspettano risposte attaccano tutti ma non danno soluzioni”. E sull’accusa di essere pronta a finire in qualche partito aggiunge: “Credo che un politico dovrebbe saper ascoltare e non attribuire intenzioni che non ci sono”.

Articolo tramite: fanpage.it

CONDIVIDI SE TI E' PIACIUTO

Autore dell'articolo: Claudio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*