Arriva la proposta dalle farmacie: bisogna scontare gli assorbenti perché “Le mestruazioni non sono un lusso”

Molte le proposte che chiedono di abbattere i costi degli assorbenti, eliminando l’IVA visto che rappresentano un bene di necessità per le donne e non un bene superfluo. La Camera rigetta la mozione per abbassare l’IVA sugli assorbenti. Così, alcune farmacie sono corse ai ripari: sconto del 20% su tamponi e prodotti che non possono essere considerati beni di lusso.

È chiaro che l’indignazione sia cresciuta dopo che l’ultima legge di bilancio ha deciso di abbassare  l’imposta sul valore aggiunto su prodotti come il tartufo – passato dal 10 al 5% -, mentre sugli assorbenti è stata rigettata la proposta di legge avanzata nella scorsa legislatura dai parlamentari di Possibile Pippo Civati, Beatrice Brignone, Andrea Maestri e Luca Pastorini. Soprattutto se si pensa che in gran parte dei paesi europei gli assorbenti hanno già ricevuto un abbondante sconto di aliquota, essendo considerati beni primari e necessari.

Così, mentre l’opinione pubblica sembra, per una volta, tutta unita nel ritenere assurda la politica che vorrebbe equiparare tamponi e via dicendo ai cosiddetti beni di lusso, c’è chi ha già preso le proprie contromisure.

Ecco la reazione di alcune farmacie

Come due farmacie, ad esempio, che hanno scontato del 20% tutte le marche di assorbenti, annullando, di fatto, l’IVA. Una scelta che pensa sì alle consumatrici, ma che può essere letta anche come una forma di protesta pacifica contro la decisione di non ridurre la tampon tax.

La prima ad aver portato avanti l’iniziativa è stata la Farmacia di Piazza di Spagna, che già l’8 marzo scorso ha aderito alla campagna promozionale lanciata dalla copywriter Selina Galfo dell’agenzia di brandlife designer Marimo, dedicata alle donne, con un manifesto estremamente significativo:

Le mestruazioni sono un lusso che non possiamo permetterci. Gli assorbenti sono indispensabili per ogni donna che li usa 5 giorni al mese per circa 40 anni della sua vita. Perciò in molti paesi europei godono di un’Iva agevolata. In Italia no, sono tassati al 22%, come i prodotti di lusso. Da oggi questa farmacia applicherà uno sconto del 20% su tutte le marche.

Ad accettare di essere coinvolta nell’iniziativa anche la farmacia Capeci di Gualdo Tadino.

Per ora queste sono le uniche due farmacie che hanno scelto di applicare lo sconto sugli assorbenti, ma chissà che, essendosi diffusa la notizia, adesso altre, o alcuni supermercati non decidano di seguire l”esempio.

CONDIVIDI SE TI E' PIACIUTO

Autore dell'articolo: Claudio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*